Riduce le recidive

Utilizzata all’interno del MG, la tecnica MIT della turbinoplastica inferiore modificata, da me inventata, garantisce che i turbinati inferiori sottoposti a intervento non possano di nuovo aumentare di volume. La comunità scientifica, infatti, riconosce la superiorità della MIT (turbinoplastica inferiore modificata) rispetto alle più semplici turbinotomie, turbinectomie e agli interventi che riducono le sole componenti molli del turbinato attraverso l’applicazione di calore diretto o attraverso fototermolisi laser. Tutti gli interventi che utilizzano il calore, come laser e radiofrequenze, sono infatti solo palliativi, ma purtroppo non tutti i chirurghi avvertono i loro pazienti di questo importantissimo aspetto.

Ecco quindi il presentarsi di recidive: un tessuto mucoso, trattato mediante stimolo termico, risponde già nel medio periodo con un rigonfiamento (iperplasia secondaria). È la ragione per cui in parodontologia (gengive), in proctologia (emorroidi), in oculistica (congiuntiva), da anni sono state abbandonate le tecniche calde. La MIT, un intervento di microchirurgia a lama fredda con successiva sutura ermetica della ferita, è il motivo per cui si rivolgono a me tanti pazienti già operati di rinoplastica. Cedimenti della punta, collassi delle ali o delle cartilagini triangolari, che portano a problemi successivi d’insufficienza valvolare, oppure deviazioni del setto, con le fibre elastiche che compongono la cartilagine quadrangolare che si riallineano e coordinano fra loro: è un ritorno del naso all’antica memoria. Per contrastarlo, ho ideato un nuovo tipo di punto di sutura (punto 3GK di Gottarelli – clicca qui per vedere il video) che permette di fissare la cartilagine del setto nasale in posizione mediana senza rischiare la rottura della cartilagine stessa o il suo cedimento. Recidive? Addio.

Tutti i vantaggi del metodo Gottarelli

Migliora la respirazione e la vita

Diagnosi e intervento più sicuri

L’occhio elettronico

L'anestesia

Riduce le complicazioni

Riduce le recidive

La diagnosi è certa

Progettazione computerizzata

Postoperatorio soft

Qualità chirurgica a 360°

Richiedi un consulto

Progettazione computerizzata

La diagnosi è certa

Qualità chirurgica a 360°

Postoperatorio soft

Richiedi un consulto